Saulli: superare prezzi regolati e ripensare AU

“Per proseguire sulla strada delle liberalizzazioni nel settore energetico, come da più parti auspicato in questi ultimi giorni, la strada percorribile è abbandonare i prezzi regolati e ripensare il servizio di maggior tutela e le funzioni dell’Acquirente Unico. Tutto questo permetterebbe ai clienti domestici di entrare con più facilità al mercato libero”. È quanto propone Piero Saulli, presidente di Green Network, al tavolo dei relatori della sessione introduttiva della seconda giornata del Festival dell’Energia.

Il presidente Saulli, nel suo discorso, evidenzia che “segmentare i mercati mantenendo aree soggette a regolazione del prezzo crea delle distorsioni sul mercato libero. Il servizio di maggior tutela è un’attività non contendibile e non soggetta a forme di concorrenza”.

“L’Acquirente Unico – conclude Saulli – dovrebbe passare da garante di ultima istanza a una funzione di supporto. Questo creerebbe un mercato meno invadente e più aperto dal lato dei fornitori”.

Il Gruppo Green Network opera sul libero mercato dell’energia elettrica e del gas nel trading, nella vendita ai clienti finali, nel settore della produzione da fonti convenzionali e da fonti rinnovabili e mostra una presenza commerciale diffusa su tutto il territorio nazionale. Opera insieme ai principali leaders di mercato ed è tra i principali operatori indipendenti.

Il Gruppo ha altresì maturato significative esperienze nel settore dell’efficienza energetica, realizzando progetti che hanno consentito la maturazione di oltre mezzo milione di titoli scambiabili in Borsa.

Il Gruppo si fonda su di una struttura snella e su competenze tecniche elevate, con rapporti commerciali che lo legano a tutti i principali operatori sia nazionali che europei.

 

Scarica il comunicato

 

 

 

 

 

Condividi

Si informa che questo sito utilizza solo cookie di terze parti. Pertanto, lo stesso non utilizza cookie proprietari per inviare messaggi pubblicitari agli utenti. Qualora desideriate continuare la navigazione di questo sito, si richiede di accettare l’utilizzo dei cookie. Leggi di più

OK