Green Network per la ricerca Telethon

Green Network per la ricerca Telethon

Nonostante la crisi, la ricerca Telethon va avanti grazie al Gruppo Green Network ed ai milioni di donatori che anche quest’anno hanno scelto di sostenere la lotta alla distrofia muscolare e alle altre malattie genetiche.

Trenta milioni e quarantamila euro, un risultato che ancora una volta dimostra l’attenzione degli italiani nel sostenere iniziative che, oltre a presentare garanzie di trasparenza e credibilità, hanno una missione sociale che tocca nel profondo dell’animo le persone più sensibili.

Altro elemento fondamentale per continuare ad avere il sostegno degli italiani è stato, dopo 21 anni di lavoro della ricerca Telethon, il raggiungimento dei primi risultati terapeutici e il progressivo passaggio dalla ricerca di base alle fasi più vicine alla cura.

Si tratta di successi che tutto il mondo scientifico riconosce al Telethon italiano, un vanto e un primato conquistato in un settore, quello delle malattie genetiche rare, di grande complessità. ma di limitato interesse per la sanità pubblica e privata.

La soddisfazione per il risultato ottenuto grazie all’eccezionale impegno profuso da tutti i sostenitori della causa di Telethon spicca nelle parole del presidente della Fondazione, Luca di Montezemolo: «Ho sempre creduto nell’intelligenza e nella generosità degli italiani. Di fronte alle immagini dei bambini ammalati che abbiamo visto durante la maratona ogni altra considerazione viene messa da parte ed emerge il grande cuore dei nostri concittadini. Grazie, grazie a tutti per il vostro piccolo o grande gesto di eroismo a favore di chi ne ha veramente bisogno».

Per seguire tutte le novità della ricerca Telethon e continuare a sostenere Telethon visitate il sito www.telethon.it.

 

Condividi

Si informa che questo sito utilizza solo cookie di terze parti. Pertanto, lo stesso non utilizza cookie proprietari per inviare messaggi pubblicitari agli utenti. Qualora desideriate continuare la navigazione di questo sito, si richiede di accettare l’utilizzo dei cookie. Leggi di più

OK