0

Il tuo carrello

MERCATO ELETTRICO ITALIANO

La liberalizzazione del mercato elettrico italiano, avviata con il decreto Bersani in applicazione della Direttiva Comunitaria CE 96/92 e sancita nella legge 125/07 a decorrere dal 1° luglio 2007, ha determinato nuovi scenari favorevoli a tutti gli utenti di energia elettrica. Si sono individuati fornitori alternativi che hanno negoziato su importanti fattori commerciali (prezzo, condizioni di fornitura…), comportando consistenti risparmi per i consumatori finali.

Inoltre, a completamento della normativa comunitaria in materia di liberalizzazione del mercato dell’energia, il D.L. del 18 giugno 2007, n. 73 ha emanato disposizioni a tutela dei clienti finali attraverso l’istituzione del “Servizio di Salvaguardia” e del “Servizio di Maggior Tutela“.

SERVIZIO DI SALVAGUARDIA

Disposto dal D.L. del 18/06/2007, n. 73, il “Servizio di Salvaguardia“ garantisce la continuità della fornitura dell’energia elettrica ai clienti di medie e grandi dimensioni che, dopo la liberalizzazione del mercato dell’energia, non hanno scelto un fornitore nel mercato libero o che, per qualsiasi motivo, sono rimasti senza fornitore. Questi clienti saranno automaticamente assegnati dall’esercente al servizio di salvaguardia, fissato per clienti non domestici alimentati in bassa tensione aventi più di 50 dipendenti o con fatturato annuo superiore a 10 milioni di euro. Ciò avviene anche qualora il cliente abbia dato disdetta della fornitura di energia, nei termini previsti dal contratto, ma non abbia ancora attivato un nuovo contratto di fornitura.

Ovviamente il servizio di salvaguardia è da intendersi come una modalità temporanea, applicabile solo ai clienti di grosse dimensioni che, avendo capacità di rivolgersi al mercato libero per valutare le condizioni più vantaggiose di fornitura energetica, rimangano casualmente senza fornitore.

In coincidenza dell’avvio dell’esercizio della Salvaguardia, viene indetta un’asta al ribasso che regolerà le condizioni economiche alle quali sottoporre l’utenza del Servizio di Salvaguardia.

Il trend mensile del Mercato Elettrico determina il prezzo applicato al regime di Salvaguardia in funzione degli indici dei prezzi di acquisto della Borsa Elettrica con l’obbligo, da parte degli esercenti, di pubblicare prezzi e condizioni sul proprio sito internet.

SERVIZIO DI MAGGIOR TUTELA

Si tratta delle condizioni economiche e contrattuali fissate dall’Autorità per l’energia al fine di regolare il servizio di fornitura energetica destinata ai clienti domestici e alle Piccole e Medie Imprese con meno di 50 dipendenti, con fatturato annuo inferiore a 10 milioni di euro e alimentate in bassa tensione. In ottemperanza alle prescrizioni del D.L. del 18/06/2007, n. 73, il Servizio di Maggior Tutela viene applicato nei casi in cui questa tipologia di Clienti non abbia mai cambiato fornitore o qualora il Cliente sia rimasto accidentalmente senza fornitore di energia.

IL MERCATO LIBERO

I clienti che optano per una fornitura liberamente negoziata potranno accedere al Mercato Libero come principale strumento di ottimizzazione e riduzione dei consumi.

Scegliere un fornitore nel Mercato Libero vuol dire valutare le offerte secondo i seguenti parametri:

  • PREZZO/SCONTO PROPOSTO
  • AFFIDABILITÀ TECNICO/COMMERCIALE DEL FORNITORE
  • SUPPORTO POST-VENDITA (consulenza, energy management)
  • SERVIZI CONTRATTUALI ED OPERATIVI ACCESSORI.

Il Gruppo Green Network è un’azienda abilitata ad operare presso la Borsa Elettrica Italiana come grossista. Disponendo di enormi quantità di energia elettrica, in parte prodotta anche da fonte rinnovabile, provvede a scambiarla all’interno del mercato borsistico, determinando quotidianamente il prezzo al kWh. Ciò consente l’acquisto di energia elettrica ad un prezzo inferiore rispetto a quello imposto dallo Stato. Parte dei margini acquisiti compare come sconto ai Clienti nei contratti di fornitura di energia elettrica.