0

Il tuo carrello

DIMENSIONI DEL SETTORE

VENDITE FINALI DI ENERGIA ELETTRICA 

Nel 2015 sono stati 135 gli operatori che hanno dichiarato di svolgere (anche per un periodo limitato dell’anno) l’attività di vendita nel mercato di maggior tutela; le imprese che hanno dichiarato di svolgere l’attività di vendita nel mercato libero sono invece 487, tra loro ve ne sono 45 che hanno comunicato di essere rimaste inattive nel corso dell’anno. Il numero di venditori di energia elettrica è cresciuto nel 2015 di 37 unità, tutte sul mercato libero.

I risultati dell’Indagine annuale (provvisori per il 2015) mostrano che lo scorso anno sono stati venduti al mercato finale poco più di 253 TWh a circa 37 milioni di clienti. Complessivamente i consumi di energia sono cresciuti del 2,2% rispetto al 2014, mentre i consumatori sono diminuiti dello 0,5%.

VENDITE DI ENERGIA ELETTRICA AL MERCATO FINALE PER REGIONE 

La distribuzione dei consumi sotto il profilo geografico non evidenzia significativi mutamenti rispetto al 2014: la Lombardia rimane la regione con i consumi marcatamente più elevati e più che doppi rispetto al Veneto, seconda regione con i consumi più elevati. Seguono – con valori consistenti – l’Emilia Romagna, il Lazio e il Piemonte. Le regioni che mostrano, al contrario, i valori di consumo più bassi sono la Valle d’Aosta, il Molise e la Basilicata. Quasi tutte le regioni presentano una crescita dei valori rispetto al 2014, con l’eccezione del Trentino Alto Adige e della Toscana dove invece si nota una riduzione.

*I grafici e le elaborazioni provengono dall’Autorità Energia Elettrica Gas e Sistema Idrico (fonte AEEGSI-rel. Annuale 2015).