Ener-go project: Konsumer and Green Network

Ener-go project: Konsumer and Green Network

Leggiamo ancora su qualche sito delle disfunzioni e delle criticità che si evincerebbero a carico di Green Network, l’ultima in ordine di tempo arriva da una responsabile Friulana di Federconsumatori, sorvoliamo sulle inesattezze come l’essersi dimesso dell’Amministratore Delegato, che tutto può pensare meno che dimettersi essendo anche Presidente e proprietario del Gruppo. Quello che colpisce, e che francamente suonerebbe come una sconfitta di Konsumer Italia nella sua azione di controllo e supporto ai Consumatori clienti di Green Network, è leggere di contratti estorti da telemarketting selvaggio fatti sottoscrivere ancor oggi, ma questo ci permette di fare il punto sullo stato dell’arte del protocollo d’intesa e sulle attività in corso del progetto Ener-go.

Diciamo subito che il rapporto con questo gruppo è nato sulla base di criticità vere, come quella del telemarketting selvaggio operato da agenzie commerciali legate a Green Network da contratti d’opera. Fummo tra i primi a denunciare e criticare. Ma come sempre sostenuto, nella filosofia della nostra associazione, non è la protesta e la denuncia la nostra mission, semmai è quella di operare affinchè le imprese, nel rispetto del pieno diritto del consumatore, possano operare nel loro businnes fornendo contratti trasparenti ed un servizio eccellente che punti alla piena consapevolezza del Consumatore per il servizio o prodotto acquistato.

Questo è stato l’approccio con il Gruppo Green Network che, sulla base del protocollo sottoscritto, ha permesso ad un Docente Universiatorio da noi incaricato e scelto, di chiara fama nel mondo consumerista italiano in quanto stiamo parlando del Prof. Cristiano Iurilli, di revisionare contratti e procedure, sito internet e metodi di vendita.  Ovviamente il lavoro svolto è stato particolarmente importante, si è trattato di cambiare i contratti tra Consumatore ed Impresa; revisionare l’intero sito internet, arricchendolo delle sezioni dedicate al consumatore ma soprattutto mettendolo a norma; creare una procedura di conciliazione gratuita ad hoc, per le criticità insorgenti tra Clienti ed Impresa; intervenire sulle criticità preesistenti senza creare danno per il consumatore, cambiare procedure interne e metodologie di approccio. Un’attività diremmo quasi certosina che vede ancor oggi impegnate due operatrici al telefono verde appositamente istituito. Dall’apertura del telefono verde sono ormai migliaia le telefonate e le mail pervenute a Konsumer Italia, tutte trattate dalla nostra responsabile del settore Utenze (Valentina Masciari), coadiuvata da due assistenti, nella parte di conciliatrice per il Consumatore. Per ogni segnalazione si è trovata una soluzione che soddisfacesse il consumatore. E’ interessante anche valutare l’oggetto della segnalazione che è passato da un 100% di esposti per contratti estorti ad ormai un residuale 30% che si riferisce nella quasi totalità a situazioni risalenti a mesi antecedenti Maggio 2016. Un bel risultato che si è potuto ottenere anche grazie all’interessamento diretto sul progetto del Presidente Saulli. Certo molto è cambiato, è stata sostituita la dirigenza commerciale, sono stati disdetti tutti i contratti con le agenzie commerciali, ma il cambiamento si vede e percepisce quotidianamente. Sono segnali importanti anche quelli che derivano dall’interesse sollevato da un’Istituzione sul nuovo contratto che Green Network sottopone ai propri clienti, interesse che porterà a breve ad un riconoscimento pubblico; è importante che anche un’altra notissima associazione consumatori, come il Codacons, abbia raggiunto un’intesa con il Gruppo Green Network; è importante che oggi si stia lavorando sul miglioramento del servizio e non più su contratti estorti. Quello che riteniamo davvero più importante è quanto potrà portare, in termini di vantaggio, anche economico, il nuovo rapporto tra questo operatore ed alcune associazioni consumatori. Noi crediamo molto e ci stiamo preparando a lanciare una sorpresa per i consumatori già nel prossimo mese di settembre. Consumatori ed imprese dell’energia, insieme, per dare un risultato che porti prezzi più bassi ed un servizio migliore nelle case degli Italiani. State collegati, manca poco all’annuncio.

Fonte: www.konsumer.it

Share

Please note that this website only runs third-party cookies. Thus, it does not run first-party cookies in order to send advertising messages to users. Should you intend to continue the browsing of this website, you are required to approve the use of cookies. Read more

OK