Dante riletto in "verticale"

Dante riletto in "verticale"

L’ex arcivescovo di Canterbury Rowan Williams conclude un progetto di quattro anni dell’Università di Cambridge che ha esplorato le connessioni “verticali” nella Divina Commedia di Dante.

Negli ultimi quattro anni, l’Università di Cambridge ha riunito esperti di Dante provenienti da tutto il Regno Unito e dall’estero per riesaminare il capolavoro di Dante “La Divina Commedia” in un modo nuovo e audace, ossia guardando le connessioni “verticali” tra l’Inferno, Purgatorio e Paradiso.

È la prima volta che viene applicata sistematicamente una lettura “verticale” su tutta l’opera nel suo complesso. Studiosi di tutto il mondo si sono recati a Cambridge per analizzare come gli stessi canti di tutti e tre i cantici sono in relazione tra loro, e come questi collegamenti mettono sotto una nuova luce le modalità artistiche e concettuali di Dante.

La lezione finale della serie è stata presentata dall’ex arcivescovo di Canterbury, il professor Rowan Williams. La lezione è disponibile per la visualizzazione on-line sul sito dell’Università, insieme a tutte le altre della serie, chiamata Cambridge Vertical Readings in Dante’s Comedy, organizzata dal dottor George Corbett e dal dottor Heather Webb come iniziativa del Dipartimento Italiano dell’Università di Cambridge.

Il dottor Heather Webb, docente di italiano presso l’Università di Cambridge, ha dichiarato: “Osservare Dante attraverso una lettura verticale è un modo per ricominciare ad esplorare la sua poesia in modo nuovo.”.

Cambridge Vertical Readings in Dante’s Comedy è reperibile in versione cartacea ed e-book, ma è anche a disposizione per la lettura online. La collezione offre un repertorio inedito di letture verticali per l’intera Divina Commedia, che non solo articola le connessioni non ancora esaminate tra le tre cantiche, ma illustra anche nuovi modi per arrivare ai temi cardine del poema.

Il dottor Webb ha detto: “Open Book Publishers hanno fatto in modo che chiunque può andare online e leggere l’intera collezione e questo è davvero emozionante per tutti i soggetti coinvolti nel progetto. Vogliamo che gli studenti e gli appassionati possano essere partecipi di questo nuovo approccio alla lettura di Dante, mentre noi che abbiamo lavorato a queste letture negli ultimi quattro anni, voglia condividere con tutti i risultati raggiunti”.

A testimonianza dello stretto legame tra Green Network e l’universo artistico-letterario, Sabrina Corbo, vice-presidente del Gruppo, si è distinta tra le principali personalità presenti all’evento.

Leggi l’articolo completo

Condividi

Si informa che questo sito utilizza solo cookie di terze parti. Pertanto, lo stesso non utilizza cookie proprietari per inviare messaggi pubblicitari agli utenti. Qualora desideriate continuare la navigazione di questo sito, si richiede di accettare l’utilizzo dei cookie. Leggi di più

OK